community-left

donazioni-left

donazioni-top-left

community-top-left

In questa sezione riportiamo le notizie più recenti relative al problema AIDS.

Puoi aiutarci se vuoi! Se sei in possesso di qualche articolo appena uscito su tale tema invialo al responsabile dell'area informativa: Davide.
Se poi vorrai potrai diventare un nostro VIRTUAL EDITOR per sapere come fare, contatta la nostra Redazione.

PERCHÉ L'IPHONE ROSSO NASCONDE I PROBLEMI DELLA CINA CON L'AIDS

iphone-rosso-desktop1Apple ha presentato una nuova versione del suo prodotto di punta, in collaborazione con Product Red. L'edizione cinese, però, è diversa rispetto a tutte le altre
Dopo dieci anni trascorsi a tingere di rosso i propri accessori (cuffie, iPod, altoparlanti, carica batterie), Apple ha deciso il 21 marzo di optare per il restyling del suo prodotto di punta: l’iPhone.

Leggi tutto

AIDS, UNA PROTEINA "INTELLIGENTE" PUÒ BLOCCARE L'AZIONE DEL VIRUS

805746195927332241La lotta all'Aids è "donna": un gruppo di ricercatori australiani ha infatti individuato nell'apparato riproduttivo femminile una proteina "intelligente" in grado di bloccare la replicazione del virus Hiv.

La scoperta, descritta sulla rivista Immunology and Cell Biology, promette di rivoluzionare i trattamenti per combattere la diffusione anche di altre malattie a trasmissione sessuale, incluso il virus Zika.

Leggi tutto

VIRUS HIV, SVELATO IL MODO IN CUI INFETTA LE CELLULE E SI RIGENERA

vaccino-aidsI ricercatori del Salk Institute di La Jolla in California avrebbero capito come sia in grado di agganciarsi al Dna delle cellule invase. La scoperta potrebbe aprire la strada a terapie più efficaci per contrastarne l’infezione.

Sarebbe stato svelato per la prima volta il sistema molecolare che consente al virus dell’Hiv di invadere le cellule ospiti e replicarsi.Gli autori di questa scoperta sono stati i ricercatori del “Salk Institute” di La Jolla, in California, che hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista “Science”. L’intuizione sulle modalità di comportamento del virus potrebbe aprire la strada a nuove e più efficaci terapie nel contrastare l'infezione e le patologie conseguenti.

Leggi tutto

PER SCONFIGGERE L'AIDS BISOGNA ABBASSARE IL PREZZO DELLE CURE

AIDS2-webQuattro anni fa regnava un deciso ottimismo: secondo i calcoli l’aids era in calo e sarebbe stato possibile, un giorno, debellarlo. All’epoca il Programma congiunto delle Nazioni Unite sull’hiv/aids (Unaids) prevedeva coraggiosamente “la fine dell’aids entro il 2030”. Oggi nessuno è più così ottimista.

Le nuove infezioni da hiv, dopo essere stabilmente scese per i dieci anni tra il 1995 e il 2005, si sono più o meno stabilizzate a due milioni all’anno nell’ultimo decennio. Anche il numero di vittime annuali da aids si è stabilizzato intorno agli 1,5 milioni all’anno. Ma il futuro appare più cupo del presente. Due terzi dei sieropositivi (24 milioni su 36) al mondo si trovano in Africa, e le proporzioni di morti da aids che avvengono nel continente è anche maggiore. Se non fosse per l’Africa, le previsioni di quattro anni fa sarebbero ancora verosimili. Qual è il problema dell’Africa allora? Due cose: è povera e continuano a esserci “pratiche culturali” che facilitano la diffusione del virus dell’hiv.

Leggi tutto

Newsletter

Istituto Della Donazione

onp selezionata da iid 1

Community

community
Submenu:

Sieropositivo.it