community-left

donazioni-left

donazioni-top-left

community-top-left

In questa sezione riportiamo le notizie più recenti relative al problema AIDS.

Puoi aiutarci se vuoi! Se sei in possesso di qualche articolo appena uscito su tale tema invialo al responsabile dell'area informativa: Davide.
Se poi vorrai potrai diventare un nostro VIRTUAL EDITOR per sapere come fare, contatta la nostra Redazione.

AIDS E PARTY SESSUALI, ULTIMA FOLLE MODA: QUALCUNO HA L’HIV MA NESSUNO SA CHI SIA

carnemvale7-1024x683Arriva dalla Serbia, ma sta già spopolando in Spagna, la folle moda dei “blue party” o “sex roulette”: party sessuali con un partecipante segretamente sieropositivo, senza l’utilizzo di preservativi, perché «più alto è il rischio di essere contagiati, più forte è l’emozione». L’allarme dei medici: «Rischi altissimi, si è perso il rispetto per l’HIV»

Si chiama “sex roulette” l’ultima folle moda del momento. Prevede rapporti intimi e senza limiti fra diverse persone mascherate, con un solo partecipante segretamente sieropositivo. E tutto per il brivido e il rischio di essere contagiati. Unica regola della “roulette del sesso” è non utilizzare preservativi: chi vuole può assumere però pillole antivirali per diminuire il rischio di contagiare ed essere contagiati. Per questo motivo queste orge vengono chiamate anche “blue party”, per il colore di queste pillole usate soprattutto nella comunità gay, ma non solo, per prevenire le infezioni.

Leggi tutto

MALAWI, UNICEF: IMPIEGARE I DRONI CONTRO L'AIDS

Drones-1-702x336I droni, armi silenziose di recente molto impiegate contro i terroristi in molti Paesi dell’Africa, possono svolgere anche altre funzioni. Raccogliere informazioni grazie ai loro sensori, fatto che ultimamente ha permesso di sgominare i pirati nello Stretto di Aden e monitorare i flussi dei migranti nel Mediterraneo.

Leggi tutto

L'HIV SUPER POTENTE E BEFFARDO: SI REPLICA ANCHE QUANDO NON SI VEDE

arton24896Ricerca Usa su “Nature” ribalta una serie di stereotipi sul virus. L’Aids non ha bisogno di mutare, perché prolifera nei linfonodi.

 Il virus dell’Hiv ha capacità insospettate. Sa replicarsi e infettare cellule nuove anche durante la terapia antiretrovirale. E lo fa riuscendo a rendendersi invisibile, tanto da non lasciare traccia negli esami dal sangue. Conseguenza: illude i pazienti di essere liberi dall’infezione o, almeno, di averne bloccato la diffusione, anche se non è così.

Leggi tutto

Newsletter

Istituto Della Donazione

onp selezionata da iid 1

Community

community
Submenu:

Sieropositivo.it