community-left

donazioni-left

donazioni-top-left

community-top-left

abbraccio1Un uomo con l'HIV ha invitato i passanti a toccarlo: dopo un po' di diffidenza molti lo hanno abbracciato facendolo commuovere

 

La vita delle persone sieropositive è spesso molto difficile a causa delle discriminazioni che continuano a subire: per la costante paura di un contagio molti si tengono a distanza fino a evitare di toccarle. Per raccontarlo Janne, un uomo finlandese che ha contratto il virus dell’HIV, ha girato un video: al centro di una piazza a occhi chiusi e braccia aperte, ha scritto su un cartello «Sono sieropositivo. Toccami».

 

All’inizio i passanti lo guardano perplessi, scuotono la testa, ma poi iniziano ad avvicinarsi, a stringergli la mano, ad abbracciarlo. I medici assicurano che non c’è alcun pericolo di contrarre l’HIV semplicemente toccando o abbracciando una persona sieropositiva: il virus si trasmette solitamente attraverso i rapporti sessuali o scambiando gli aghi per iniettarsi la droga con persone infette.

guarda il video

 

Newsletter

Istituto Della Donazione

onp selezionata da iid 1

Community

community
Submenu:

Sieropositivo.it