community-left

donazioni-left

donazioni-top-left

community-top-left

Cos'é l'AIDS

Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome).

L'Aids è causato da un virus specifico, l’HIV (Virus dell’Immunodeficienza Umana), che colpisce il nostro sistema immunitario provocando la riduzione delle difese immunitarie dell'organismo. Il virus HIV appartiene alla famiglia dei Retrovirus, cioè un virus a RNA, appartiene alla classe dei Lentivirus e ne sono stati identificati due sottotipi: Il sierotipo 1 è il principale, responsabile dell'epidemia a livello mondiale;  il sierotipo 2 ha una diffusione più circoscritta e limitata all'Africa Occidentale.

Il virus HIV, Virus dell'Immunodeficienza Umana, attacca alcune cellule del sistema immunitario, principalmente un tipo di linfociti (globuli bianchi) chiamati CD4 positivi, ossia delle cellule specificamente deputate alla risposta immunitaria.  La conseguenza è l’indebolimento del sistema immunitario fino all’annullamento della fisiologica risposta difensiva dell’organismo nei confronti di virus, batteri, protozoi e funghi, ossia microorganismi che possono determinare patologie infettive di diversa gravità.

Una persona affetta da AIDS è maggiormente suscettibile alle infezioni,

potremmo dire, semplificando.

 

Le patologie tipiche di questa sindrome sono una ventina raggruppate in:

 

Infezioni da batteri e protozoi                                                                   

tra cui sono frequenti:  Pneumocistosi, una polmonite causata da un protozoo di nome Pneumocistis Carinii;   Toxoplasmosi, infezione causata dal Toxoplasma Gondii, un protozoo,e che colpisce il cervello, l'occhio, più raramente il polmone;  Tubercolosi, causata dal bacillo di Koch, che  può interessare diversi organi

 

Infezioni da virus                                                                                    

 tra cui: Herpes; CitoMegaloVirus; HHV-8.

 

Infezioni micotiche                                                                                 

 tra cui :Candida ( la più frequente ), un fungo che può interessare bocca, esofago, genitali,  ed altre parti del corpo.

 

Tumori

tra cui: linfomi; tumori delle ghiandole linfatiche; Sarcoma di Kaposi

 
cosa_e_aids

 

COME SI PRESENTA IL VIRUS:

 

misura 90-100 nm ; è costituito da un involucro esterno (envelope) di natura fosfolipidica e da una parte centrale (core) contenente gli acidi nucleici ( in questo caso RNA, ovvero RiboNucleic Acid).

A livello dell'involucro esterno sono presenti alcune sostanze, dette glicoproteine, che fra le diverse funzioni hanno quella di permettere il legame con il recettore specifico(della cellula ospite  (il linfocito CD4). La parte centrale  contiene diversi componenti: l'acido nucleico ( 2 coppie di RNA a singola elica ) ed alcuni enzimi ( trascrittasi inversa, integrasi, proteasi )  necessari per la replicazione del virus.

 

UN’ARMA VINCENTE PER L’HIV È PRENDERLO QUANDO “DORME”

La forma latente dell’infezione forse si può combattere. Scoprire la forma sintomatologicamente silenziosa dell’infezione da HIV significa poter curare la malattia conclamata. Un gruppo di scienziati dell’University of North Carolina a Chapel Hill grazie ad un farmaco usato per una forma di linfoma ha reso evidente il virus che si trovava nascosto nelle cellule.

I trattamenti che sono oggi a disposizione riescono a controllare la malattia senza però essere in grado di debellarla totalmente eliminando il virus dalle cellule infettate.

Questa ricerca è la prima evidenza che ha identificato in che modo il virus riesce a mantenere lo stato di latenza e per questo a rimanere inattaccabile dalle attuali terapie standard, aprendo la strada per nuove ricerche farmacologiche finalizzate alla scoperta di strumenti in grado di eradicare completamente il virus.

La ricerca è stata condotta su 6 pazienti maschi affetti da HIV e trattati con farmaci con farmaci anti retrovirali, in più è stato loro somministrato Vorinostat, una sostanza antitumorale. Questo farmaco ha intaccato gli enzimi non visibili dell’HIV proprio nelle cellule specializzate del sistema immunitario, i linfociti T (CD4+). Dopo pochissimo tempo dalla somministrazione della sostanza farmacologica tutti i pazienti hanno presentato un’elevazione dell’RNA del virus nei linfociti a riprova che il virus stesso si è reso evidente, e secondo i ricercatori questo è un primo momento per individuare la strada per la cura definitiva della malattia.

 


 

 

CHE COSA E' L' AIDS

L'AIDS (sindrome da immunodeficienza acquisita) è la malattia provocata dal virus Hiv, un virus che aggredisce il sistema immunitario umano. 

Le persone affette vedono il loro sistema immunitario perdere progressivamente la capacità di difendere l'organismo dalle malattie infettive. 

Esistono cure per tenere sotto controllo il virus, ma non per eliminarlo definitivamente dal corpo né un vaccino per prevenire il contagio.

Per approfondire clicca qui

Tutte le notizie da IAS 2011

 

 

Newsletter

Istituto Della Donazione

onp selezionata da iid 1

Community

community
Submenu:

Sieropositivo.it