community-left

donazioni-left

donazioni-top-left

community-top-left

È questo il risultato del Rapporto 2012 di Unaids, il programma dell’Onu dedicato alla lotta ad Hiv e Aids. Le zone in cui l’infezione è più diffusa risultano Africa Sub Sahariana, Est Europa e Asia Centrale. Di positivo c’è da dire che il numero delle nuove infezioni sarebbe in flessione: nel 2011 si sono infettate 2,5mln di persone, -20% rispetto alla media 2001. Anche se ci sono aree del mondo, vedi Medio Oriente e Nord Africa in cui la diffusione cresce anche di quasi il 50%, ma anche Europa dell’Est ed Asia Centrale sono in costante crescita. Tant’è che in 10 anni la diffusione è aumentata almeno del 26% in Paesi come Bangladesh, Georgia, Guinea Bissau, Indonesia, Kazakistan, Kyrgyzstan, Filippine, Moldova, Sri Lanka. Va meglio in altri 25, dove invece le infezioni sono in flessione, vedi India, Cambogia, Bahamas, Haiti, Rwanda Zambia e Zimbabwe. Diminuiscono infatti le infezioni tra i nuovi nati: -43% rispetto al 2003, -24% rispetto al 2009. Sebbene di Aids si continui ancora a morire: 1,7mln le persone decedute nel 2011, seppur -24% rispetto al 205. Mentre nelle nazioni a rischio sopracitate, il loro numero continua a salire. Lo scorso anno solo 8mln di persone hanno potuto curarsi, mentre altri 7mln si sono viste negare le cure necessarie. Obiettivo del 2015 sarà fornire trattamenti a 15 milioni di persone.

Uomini, donne, trasgender che si prostituiscono e tossicodipedenti rimangono le principali categorie a rischio. Nelle grandi città tra gli omosessuali l'infezione Hiv è mediamente 13 volte più diffusa che nella popolazione generale.

Secondo Unaids, servono tra i 22 e i 24 mld di dollari ogni anno per raggiungere gli obiettivi entro il 2015: la spesa 2011è stata pari a 16,8mld. Le altre battaglie, oltre a quella per gli investimenti pubblici e privati, riguardano lo stigma e la discriminazione e persino la criminalizzazione della popolazione con Hiv.

Newsletter

Istituto Della Donazione

onp selezionata da iid 1

Community

community
Submenu:

Sieropositivo.it