community-left

donazioni-left

donazioni-top-left

community-top-left

Cos'è la Malattia Infiammatoria Pelvica?

Come fa qualcuno a prendere la Malattia Infiammatoria
Pelvica?
Come potete evitare di prendere la Malattia Infiammatoria
Pelvica?
Quali sono i sintomi della Malattia Infiammatoria
Pelvica?
Può un'infezione di Malattia Infiammatoria
Pelvica portare ad altri problemi di salute?
Qual'è l'incidenza della Malattia Infiammatoria
Pelvica sulla gravidanza?
Come viene diagnosticata la Malattia Infiammatoria
Pelvica?
C'è una terapia o una cura per la Malattia Infiammatoria
Pelvica?


Cos'è la Malattia Infiammatoria Pelvica?

La Malattia Infiammatoria Pelvica è un'infezione degli organi riproduttivi interni delle donne, che coinvolge l'utero, le tube di falloppio, le ovaie e i circostanti tessuti pelvici. Questi tessuti diventano infiammati, irritati e gonfi. Le più comuni cause di Malattia Infiammatoria Pelvica sono la Clamidia e la Gonorrea , benché altri tipi di batteri abbiano un ruolo. La Malattia Infiammatoria Pelvica è una delle cause principali della sterilità nelle donne.

Come fa qualcuno a prendere la Malattia Infiammatoria Pelvica?

La Malattia Infiammatoria Pelvica è causata da Malattie Sessualmente Trasmissibili che sono state lasciate incurate, più comunemente la Clamidia , la Gonorrea e la Tricomoniasi Anche altri tipi di batteri hanno un ruolo.

Quali sono i fattori di rischio della Malattia Infiammatoria Pelvica?

I fattori di rischio primari della Malattia Infiammatoria Pelvica è l'infezione con una malattia sessualmente trasmissibile, in particolare con la Clamidia e la Gonorrea . I fattori di rischio con queste malattie sessualmente trasmissibili includono:

  • Intraprendere sesso rischioso
  • Fare sesso con più di un partner
  • Essere in una relazione sessuale con qualcuno che ha molteplici partner di sesso.

Come potete evitare di prendere la Malattia Infiammatoria Pelvica?

La possibilità di diventare infetti con la Malattia Infiammatoria Pelvica può essere ridotta evitando comportamenti sessuali rischiosi.

Per ridurre i rischi:

  • Usate profilattici di lattice o di poliuretano durante i rapporti sessuali
  • Limitate il numero di partner di sesso

Se avete sintomi che fanno pensare ad una malattia sessualmente trasmissibile o pensate di essere stati esposti ad una di esse, dovete cercare delle cure mediche immediatamente.

Se siete stati curati recentemente o state per essere curati per la Malattia Infiammatoria Pelvica, dovete assicurarvi che il vostro (o i vostri) partner ricevano anche loro le cure per evitare di essere infettati nuovamente. I partner di sesso devono ricevere le cure anche se non hanno nessun sintomo.

Quali sono i sintomi della Malattia Infiammatoria Pelvica?

Il sintomo primario di una Malattia Infiammatoria Pelvica è un dolore addominale o pelvico. In casi lievi, ci possono essere leggeri crampi. In casi violenti, il dolore può essere costante e molto intenso. L'attività fisica, specialmente i rapporti sessuali, può aumentare moltissimo il dolore. Altri sintomi della Malattia Infiammatoria Pelvica includono:

  • Insolita secrezione vaginale
  • Emorragia vaginale anormale e/o abbondante
  • Emorragia tra i cicli mestruali
  • Febbre/brividi di freddo
  • Nausea/vomito

Le donne con una Malattia Infiammatoria Pelvica potrebbero non avere sintomi.

Può un'infezione di Malattia Infiammatoria Pelvica portare ad altri problemi di salute?

Le complicazioni che seguono una Malattia Infiammatoria Pelvica possono essere molto serie e possono portare alla morte. Esse includono:

  • Ascesso pelvico : L'accumulo locale di pus nelle ovaie, nelle tube di falloppio o nella regione pelvica può accadere in gravi casi di Malattia Infiammatoria Pelvica. Queste richiedono il ricovero in ospedale e una terapia antibiotica per endovena, e può richiedere un intervento chirurgico.
  • Sterilità : Dopo questa malattia un tessuto cicatriziale può formarsi attorno agli organi pelvici. Questo tessuto cicatriziale può causare il blocco e la deformazione delle tube di falloppio poiché l'ovulo non può superare la tuba e andare nell'utero. Dopo che una donna ha avuto per una volta questa malattia, ha una probabilità stimata nel 15% di rimanere sterile. Dopo due volte, il rischio di sterilità diventa il 35% e dopo tre volte il rischio è quasi il 75%.
  • Cronico dolore pelvico : Oltre a causare la sterilità, il tessuto cicatriziale associato a questa malattia può produrre un cronico dolore o disturbo pelvico a causa della deformazione degli organi pelvici. L'intervento può essere richiesto nei casi più gravi.
  • Gravidanza extrauterina : Una gravidanza extrauterina accade fuori dell'utero, più comunemente nelle tube di falloppio. Poiché questa malattia può causare un blocco o una deformazione parziale delle tube di falloppio, le probabilità di una gravidanza extrauterina aumentano. La gravidanza extrauterina è una condizione molto seria e deve essere trattata chirurgicamente.

Qual'è l'incidenza della Malattia Infiammatoria Pelvica sulla gravidanza?

Una donna con una storia di questa malattia può avere difficoltà a rimanere incinta. Un caso precedente di questa malattia può porre le donne ad un rischio più elevato di gravidanza extrauterina (una gravidanza che si instaura fuori dell'utero, più comunemente nelle tube di falloppio). Essa può portare a serie complicazioni. Una volta che viene rilevata, essa deve essere curata immediatamente mediante intervento chirurgico.

Come viene diagnosticata la Malattia Infiammatoria Pelvica?

Una Malattia Infiammatoria Pelvica viene di solito diagnosticata usando diversi criteri, inclusi i sintomi, i segnali, e i risultati di un esame pelvico ed esami di laboratorio. Questi includono:

  • Sensibilità addominale
  • Sensibilità della cervice, delle ovaie e delle tube di falloppio durante l'esame pelvico
  • Febbre
  • Insolita secrezione cervicale o vaginale
  • Esami di laboratorio della secrezione cervicale che mostrano la presenza di Clamidia o di Gonorrea .

C'è una terapia o una cura per la Malattia Infiammatoria Pelvica?

La Malattia Infiammatoria Pelvica può essere curata con antibiotici. Qualche volta sono necessari il ricovero in ospedale e gli antibiotici per endovena. Se l'infezione si propaga oltre l'apparato riproduttivo e più in profondità nell'addome, o se un ascesso si forma, l'intervento può essere necessario. Per ridurre l'infiammazione e la cicatrizzazione, possono essere prescritte dei farmaci anti-infiammatori come gli steroidi. Se viene lasciata incurata, le complicazioni della Malattia Infiammatoria Pelvica possono essere molto serie e richiedono un intervento medico immediato.

È importante che vi assicuriate che anche il vostro partner riceva la terapia per evitare di essere nuovamente infettati. Evitate di fare sesso mentre siete curati per ridurre le possibilità di ottenere nuovamente l'infezione o di trasmetterla a qualcun altro.

Newsletter

Istituto Della Donazione

onp selezionata da iid 1

Community

community
Submenu:

Sieropositivo.it